Bruciatore a ciclone Biocomb

Bruciatore a combustibile solido con la flessibilità del bruciatore a nafta.

Nel bruciatore a ciclone Biocomb, il combustibile solido brucia con una fiamma simile a quella di un bruciatore a nafta. I bruciatori a ciclone Biocomb possono sostituire i bruciatori a nafta nelle installazioni esistenti. La conversione da olio a combustibile solido avviene avvitando il bruciatore a ciclone dove è stato il bruciatore a nafta. Come il bruciatore a nafta, il bruciatore a ciclone ha sequenze di avvio e arresto completamente automatizzate. Un'area di regolamentazione che può contenere fino al 20% del potere di mercato offre un funzionamento economico e flessibile. Il bruciatore a ciclone può essere alimentato con combustibili solidi di ogni tipo, ad esempio paglia, segatura, trucioli di legno e torba, nonché rifiuti agricoli, industriali e domestici. Il prerequisito per un combustibile da utilizzare è la sua trasportabilità pneumatica che può essere ottenuta tagliando, frantumando o pellettizzando il materiale. Una parte della preparazione del carburante può essere effettuata come parte della gestione del carburante nell'impianto.

Il bruciatore inizia con olio. Quindi il combustibile solido viene soffiato tangenzialmente nella camera di combustione cilindrica. Durante la combustione, la cenere si deposita nella parte posteriore della camera di combustione, dove un raschietto per ceneri che ruota lentamente raschia continuamente le ceneri dalle pareti a un albero e da lì attraverso un sistema di bloccaggio e trasporta la vite in un contenitore di cenere.

Se per qualsiasi motivo la fornitura di combustibile solido viene interrotta, il funzionamento dell'olio viene automaticamente attivato per garantire la fornitura di energia al consumatore. Ciò garantisce una disponibilità molto elevata. Il bruciatore è molto compatto grazie all'elevata potenza volumetrica ottenuta da una miscela aria / carburante estremamente buona. Questo, insieme a piccole perdite di calore per l'ambiente, offre un'alta temperatura di combustione e un'efficienza di combustione molto elevata.

Una costruzione robusta con poche parti mobili.

1

La struttura e la funzione del bruciatore a ciclone

  1. L'involucro del bruciatore a ciclone è in acciaio. All'interno, la camera di combustione è richiesta con ceramica, nel mantello con pietra e nel timpano e uscita con bassa massa di cemento. La qualità della ceramica è adattata alle condizioni prevalenti durante la combustione del rispettivo combustibile.
  2. 2

    L'aria di combustione viene convogliata nell'involucro esterno del bruciatore e la quantità di aria viene regolata tramite serrande posizionate negli ingressi tangenziali. Ciò si traduce in alta velocità dell'aria e forte turbolenza. La forma della camera di combustione fornisce all'aria di combustione un movimento rotatorio verso l'estremità e fuori attraverso il centro del bruciatore.

  3. Il biocarburante viene trasportato pneumaticamente nella camera di combustione. L'ingresso del carburante è posizionato tangenzialmente e il carburante viene alimentato con l'aria di combustione in modo rotante
    3

    movimento verso la parte posteriore. La rotazione significa che le particelle di carburante rimangono nella periferia fino a quando non vengono bruciate. Il dosaggio è accurato e sempre proporzionale al flusso dell'aria di combustione.

  4. L'avvio automatico del bruciatore a ciclone avviene avviando un bruciatore a nafta con potenza di 70 kW e dopo 5
    4

    minuti di backup della pompa dell'olio viene avviato, il che aumenta successivamente la potenza al 50% della potenza nominale del bruciatore. Dopo altri 5 minuti di olio di riserva, viene avviata l'alimentazione di biocarburanti. Il flusso di biocarburanti viene aumentato man mano che il flusso di olio di riserva viene ridotto fino a quando non cessa completamente e quindi il flusso di biocarburanti viene controllato dal fabbisogno di energia.

  5. 5

    Durante la combustione, la cenere viene continuamente depositata nella parte posteriore della camera del bruciatore. Da qui, le ceneri vengono raschiate con un raschietto per cenere raffreddato ad acqua e ruotato lentamente e spostato su un albero inferiore. Attraverso un sistema di blocco, la cenere cade in un bagno d'acqua. Da questo, che funge da trappola per l'acqua, la cenere viene trasportata con una vite di trasporto in un contenitore di cenere.

Un design unico per una migliore economia energetica.

Tecnologia di combustione ambientale

Idealmente, la combustione di fossili e di carburanti "più giovani", il tipo di biocarburanti produce fumi contenenti anidride carbonica e acqua con zavorra di azoto.

La combustione dei biocarburanti, diversamente dalla combustione dei combustibili fossili, non modifica il contenuto di anidride carbonica nell'atmosfera poiché le piante assorbono anidride carbonica ed emettono ossigeno durante il loro periodo di crescita. La combustione stessa è un processo molto complesso con una serie di reazioni in corso simultanee controllate da condizioni esterne ed interne.

Nella combustione, una particella di combustibile subisce all'incirca le seguenti fasi; evaporazione di componenti volatili / gassificazione e combustione finale del residuo di carbonio. Cioè, il carburante viene convertito in gas combustibili che reagiscono ulteriormente con l'ossigeno in anidride carbonica e acqua. Queste reazioni richiedono tempo, temperatura e disponibilità di ossigeno.

Nelle applicazioni tecniche, una certa percentuale di ossido di carbonio e anche di idrocarburi si trovano nei gas di combustione. Il monossido di carbonio nei gas di combustione è una perdita, poiché contiene energia. L'ossido di carbonio reagisce nell'atmosfera al biossido di carbonio.

Oltre ad essere una perdita, gli idrocarburi sono dannosi per l'uomo. In generale, questo vale per la percentuale di idrocarburi poli organici e in particolare di quelli poliaromatici.

Il bruciatore a biocombo fornisce livelli trascurabili di idrocarburi e livelli estremamente bassi di anidride carbonica nei gas di combustione grazie ad alta temperatura, buona miscela aria / carburante e tempo di permanenza sufficiente.

La temperatura di combustione dipende dal valore di calore e dal contenuto di umidità del combustibile, dalla temperatura dell'aria di combustione e dall'aria in eccesso, nonché dalla quantità di energia rimossa dalla fiamma per irraggiamento e convezione. Il bruciatore Biocomb raggiunge un'alta temperatura di combustione grazie al basso eccesso d'aria e alle piccole perdite.

Il fatto che vi sia azoto nell'aria e in una certa misura nel carburante consente di formare ossidi di azoto. La velocità di legame dell'ossido nitrico aumenta all'aumentare della temperatura e all'aumentare dell'aria in eccesso. Il contenuto di ossido nitrico aumenta con l'aumentare del tempo di permanenza. L'ossido nitrico inganna l'acidificazione del suolo e la morte delle foreste. La temperatura di combustione durante la combustione di biocarburanti con normale contenuto di umidità è tale che il tasso di formazione di ossido di azoto è basso. Il bruciatore a biocombo fornisce basse emissioni di ossido di azoto grazie alla bassa quantità di aria in eccesso e alla buona miscela aria / carburante. Il bruciatore a biocombo fornisce anche basse emissioni di ossido nitrico anche con carburanti che forniscono temperature di combustione più elevate grazie alla facile opportunità di introdurre in modo efficiente il ricircolo dei gas di combustione.

Carburante

La maggior parte dei combustibili solidi può essere utilizzata nel bruciatore Biocomb. La condizione è che la dimensione delle particelle consenta il dosaggio continuo e il trasporto pneumatico. Montando una tacca o un frantoio nell'impianto, questo può essere soddisfatto con qualsiasi tipo di carburante. In un impianto, è possibile utilizzare diversi tipi di carburante dopo che il dosaggio è stato facilmente regolato e le effettive esigenze di aria per il carburante vengono immesse nel sistema di controllo.

Tutti i tipi di combustibile solido contengono ceneri. La temperatura alla quale la cenere forma scorie è diversa da combustibile a combustibile e può anche dipendere da dove viene coltivato il combustibile. Il bruciatore Biocomb è insensibile a tutti i tipi di cenere. Ha anche un tasso di separazione delle ceneri e una percentuale estremamente bassa di incombusti nella cenere separata. La piccola quantità di cenere che lascia il bruciatore come cenere volante normalmente non contiene incombusti.

Conversione e nuova installazione

Il design compatto del bruciatore a biocomb, l'elevato grado di separazione delle ceneri e il bruciatore a fiamma di olio lo rendono estremamente adatto per convertire caldaie a petrolio in combustibile solido.

Fornendo i turbolatori alla parte di convezione della caldaia, ciò può persino fornire la stessa potenza di uscita dell'olio. Per le nuove installazioni, è possibile utilizzare caldaie standard progettate per la combustione dell'olio, il che si traduce in bassi costi di investimento.

L'automazione e il controllo sono progettati in modo tale da ottenere la stessa maneggevolezza come nel caso della combustione dell'olio. Inoltre, ciò offre al bruciatore Biocomb un intervallo di controllo fino al 20% della potenza del marchio. La piccola quantità di carburante contenuta nel bruciatore non richiede l'attrezzatura per la combustione o il raffreddamento di emergenza.

economia

Il bruciatore Biocomb ha un design semplice e robusto con poche parti mobili. Altre apparecchiature in un'installazione totale sono di tecnologia nota e ben collaudata, che fornisce un sistema semplice e affidabile con bassi costi di investimento e manutenzione, mentre l'affidabilità operativa è molto elevata. La possibilità di utilizzare facilmente diversi tipi di combustibile nel bruciatore Biocomb insieme ad altri vantaggi offre una dimensione dei costi completamente nuova per la produzione di energia - una migliore economia energetica.

Il bruciatore a ciclone automatico adatto a combustibili solidi di ogni tipo: paglia tritata, paglia pellettizzata, granulometria, trucioli di legno, torba, granuli, bricchette, segatura, immondizia, rifiuti industriali.

La storia dietro il bruciatore.

Campo di applicazione per bruciatori a ciclone

Il bruciatore Biocomb montato su una caldaia orizzontale a tre tempi per la produzione di acqua calda, acqua calda o vapore.
Il bruciatore Biocomb è montato su una camera di miscelazione per la produzione di fumi caldi per vari scopi di essiccazione.
Bruciatore a biocombo montato su scambiatore di calore fumi / aria per riscaldamento o asciugatura.